direttore d'orchestra
italiano
Home                          
Direttore d'orchestra
Divulgatore               
Relatore              
Video dai workshop sinfonici e lirici
Interviste - TV - Radio
Recensioni e commenti
Foto                             
Cd e Dvd                       
Progetto multimediale
musicale artistico
Contatti                      
Partners                      
     
curriculum stampa  
Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player


HANNO DETTO IN PRESENTAZIONI, CONFERENZE STAMPA E TRASMISSIONI RADIOFONICHE

Possiede una grande comunicativa che coinvolge sia l'orchestra che il pubblico: il gesto sembra illustrare le scelte musicali.

Dimostra un atteggiamento cameristico con molte sfumature e capacità di dare luce a particolari importanti, generalmente trascurati nelle frettolose esecuzioni di moda in questi ultimi tempi.

Fraseggio elegante e grinta giovanile.

Attento alla filologia, ma senza inutili forzature.

Le sue esecuzioni sono caratterizzate da una grande incisività e chiarezza musicale.

Ho visto nei suoi concerti un'autentica fusione  di intenzioni con la sua orchestra e un clima molto attento e partecipe fra il pubblico.

Piace al pubblico perché è espressivo e naturale, incisivo pur rimanendo spontaneo.

Rende partecipe lo spettatore trasmettendogli la sua passione per la musica.

Ha dimostrato la capacità di far crescere orchestre non ancora esperte, facendole suonare in modo molto convincente.

Con La Piccola Sinfonica, rappresenta un'oasi felice di idee musicali, ricerca interpretativa e di suono. Ripropone repertori oramai antichi con freschezza creativa, senza effetti artificiali.

Il gesto è come una "guida all'ascolto" per lo spettatore, infatti la sua personale sicurezza e scioltezza gli permettono di usare il braccio non per mantenere solo l'insieme, ma per "far musica".

Interpretazione originale, con grande chiarezza di idee; con l'orchestra, ha come "scolpito" il fraseggio sinfonico con singolare nitidezza, quasi fosse un'orchestra a strumenti originali specializzata nella musica della fine del XVIII e inizio del IXX secolo.

La corporatura robusta del maestro non farebbe immaginare tanta leggerezza di movimenti che talvolta si estendono all'uso di tutto il corpo in modo simpatico, come in una danza comunicativa.                                                                                

< indietro  


**
**

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido!
   tag: Stefano Michelangelo Lucarelli direttore d'orchestra, musicista